Chiamata allo sciopero internazionale delle donne

#westrike
L’8 marzo le donne di tutto il mondo sciopereranno. Questo è un invito rivolto a tutte le donne nel Regno Unito ad entrare in azione e aderire allo sciopero. Ci rifiuteremo di lavorare. Usciremo per le strade. Incroceremo le braccia e ci organizzeremo per disturbare lo stato normale delle cose.
#westrike
Per ogni donna che non ne può più di venire molestata sessualmente e di essere vittima di bullismo al lavoro.
Per ogni donna che ha fame e non riesce a riscaldare la sua casa.
Per ogni donna che soffre a causa dei tagli ai sussidi e agli aiuti alla povertà.
Per ogni donna che guadagna meno dei suoi colleghi maschi e poi tornare a casa a iniziare un secondo turno di cucina, pulizia e cura.
Per ogni donna che viene mantenuta in uno stato di impotenza dallo stigma della puttana.
Per ogni donna che sopravvive all’omofobia e alla transfobia.
Per ogni donna che lavora strenuamente per mantenere in funzione i sistemi di salute e istruzione pubbliche e tuttavia non riceve un aumento salariale da anni.
Per ogni donna che ha subito violenza per mano di partner, amici, colleghi o capi e che non viene creduta.
Per ogni donna che affronta la violenza per mano dello stato attraverso retate contro le migranti, incarcerazioni di massa e polizia razzista.

#westrike
The Women’s Strike è uno sciopero internazionale pianificato e organizzato da e per le donne in oltre 56 paesi. L’8 marzo 2018 ci rifiuteremo di lavorare. Usciremo dalle nostre cucine, università, bordelli, scuole, camere da letto, fabbriche, ospedali e uffici. Sciopereremo da tutto il lavoro che facciamo, che sia pagato o non pagato. Siamo in sciopero contro i decenni di politiche neoliberiste dirette contro le donne che lavorano sia dentro che fuori casa.

#westrike
Il lavoro delle donne rende la vita possibile. E per quel lavoro, siamo ricompensate con la violenza e lo sfruttamento nelle strade, al lavoro e a casa. La recente campagna #metoo ha esposto la realtà quotidiana delle molestie sessuali e della violenza che è al centro del nostro sfruttamento lavorativo. Per aggiungere la beffa al danno, ci viene detto che la nostra sofferenza è inevitabile – naturale anche. Scioperiamo per respingere questa menzogna. Scioperiamo per un mondo in cui le donne possano vivere libere dalla violenza e dallo sfruttamento. Niente è esterno al movimento delle donne. Colpiremo e vinceremo. #westrike per inventare un tempo in cui i nostri desideri e bisogni siano la base di una nuova forma di vita sulla terra.

Unisciti a noi – abbiamo un mondo da vincere. 

info@womenstrike.org.uk

In inglese – Call to Action: Strike!

In spagnolo – llamada a la acción

In polacco – Zabieramy Głos. Organizujemy. Strajkujemy.

 

… Cos’è lo sciopero delle donne? ….

 

Lo sciopero delle donne consiste nel rifiutare tutto il lavoro che le donne svolgono – sia quello retribuito che avviene negli uffici o nelle fabbriche, sia il lavoro domestico non retribuito portato avanti nelle case, nelle comunità e nelle camere da letto. Lo sciopero delle donne avverrà durante la giornata internazionale della donna. Ci uniamo a un nuovo movimento internazionale delle donne che è cresciuto in forza e determinazione da quando è esploso nelle strade negli ultimi anni. Dall’Argentina alla Polonia, dall’Irlanda al Messico, le donne stanno creando reti, costruendo alleanze e organizzando azioni contro le nostre attuali condizioni di genere. Lo sciopero delle donne rifiuta i decenni di disuguaglianza economica, criminalizzazione e repressione poliziesca, violenza razziale e sessuale, di guerra globale e terrorismo senza fine. Lo sciopero delle donne è uno sciopero per la solidarietà tra donne – donne di colore, indigene, lavoratrici, disabili, migranti, musulmane, lesbiche, queer e trans. L’8 marzo, nelle città di tutto il Regno Unito ci incontreremo per le strade e ci batteremo contro un sistema di potere che ci tiene isolate e divise l’una dall’altra. Lo sciopero delle donne consiste nel realizzare il potere che già possediamo: quello di attivare e nutrire la resistenza. E’ un potere che esplode al centro della politica. Produce soluzioni collettive per le nostre esperienze individuali. Rompe con la storia secolare della debolezza femminile. Lo sciopero delle donne manda in pezzi la nostra reclusione nella spazio domestico della casa e sfida la tradizionale strategia sindacale di ridurre la lotta industriale al contratto di lavoro. Lo sciopero delle donne è una sfida al pregiudizio che il lavoro delle donne dovrebbe essere eseguito gratuitamente e sempre con un sorriso. Chiediamo che tutte le donne abbiano il diritto di scegliere quando e se vogliono avere figli e, allo stesso tempo, che non debbano rimanere intrappolate nell’ attesa di essere scelte. Lo sciopero delle donne illumina di solidarietà il linguaggio sull’identità di genere e ci esorta a contrastare la transfobia all’interno del movimento femminista e oltre. Lo sciopero delle donne sfida l’idea che tutto ciò che le donne debbano fare sia semplicemente parlare e raccontare le nostre storie. Siamo sfinite dal raccontare le stesse storie, ancora e ancora. Abbiamo bisogno di azione. Se vuoi essere coinvolta nell’organizzazione dello sciopero delle donne o vuoi iniziare il tuo sciopero sul tuo posto di lavoro o nella tua comunità, contattaci o partecipa a uno dei nostri eventi. #westrike info@womenstrike.org.uk